Octopus dà sollievo alle fatiche di produzione e confezionamento quotidiane

0
200

Del sistema di presa a depressione Octopus di Vuototecnica non smetteremo mai di parlare perché ogni volta è in grado di stupire per via della sua flessibilità operativa e di aprire nuovi scenari di applicazione.

La cosa più bella è che grazie a Octopus tutti possono crearsi un impianto di manipolazione o modificarne uno già presente in logistica. Nel video che segue, ne avete l’esempio.

L’utilizzatore finale ha creato un manipolatore con bilanciamento manuale del carico.

In questo modo, come potete notare, il peso della scatola non grava sulla schiena dell’operatore che palletizza le scatole sul bancale perché Octopus si occupa di tutto il fardello. La sua forza è in grado di prelavare scatole di diversa misura, forma e peso e di resistere a ogni movimento.

All’operatore non resta che premere un pulsante pneumatico per alimentare il generatore di vuoto posto sopra la testa Octopus.

Montando le soluzioni Octopus sulle automazioni, manuali o robotizzate che siano, è possibile gestirle semplicemente dando e togliendo aria compressa, tramite una valvola per aria compressa.

I vantaggi operativi offerti dall’Octopus precedono la loro fama ormai, ma senza dubbio l’aspetto più sconvolgente di questo prodotto, e questo video lo dimostra a pieno, è che è altamente democratico.

La sua flessibilità lo rende adatto a tutti.

Octopus dà sollievo alle fatiche di produzione e confezionamento quotidiane.

Per saperne di più, è possibile scaricare il catalogo su www.vuototecnica.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.