Cantieri con il ‘vuoto’ in poppa

5
2718

stampaggio_per_infusione_sottovuoto_di_resine

Vuototecnica ha studiato espressamente per il settore nautico il nuovo sistema DR 100 M 01/02, che consente lo stampaggio per infusione sottovuoto delle resine.
I cantieri nautici operano solitamente con semplici pompe per vuoto che aspirano sullo stampo senza l’interposizione di un volume e tanto meno di un riduttore di vuoto che possa regolare e mantenere costante la depressione all’interno del circuito d’aspirazione. Il risultato è una moltitudine di pompe che operano ininterrottamente, con rischio di surriscaldamento e la necessità di una manutenzione costante.
Per risolvere questi problemi, Vuototecnica ha messo a punto questo nuovo sistema mobile che garantisce la miglior finitura in operazioni quali l’infusione o il “vacuum bagging”, assicurando la massima flessibilità operativa richiesta nei cantieri.
La resina, contenuta in un apposito contenitore, viene aspirata mediante il vuoto, del sistema mobile Vuototecnica, all’interno di uno stampo, fino al totale riempimento dello stesso.
La resina in eccesso che giunge all’interno dell’autoclave in lamiera d’acciaio viene visualizzata grazie al coperchio in metacrilato trasparente, asportabile manualmente per la pulizia interna dell’autoclave al concludersi del processo.
Le pompe per vuoto a bagno d’olio (MV20A/MV40A) installate permettono di raggiungere all’interno dell’autoclave un grado di vuoto massimo del 99,5%, consentendo l’utilizzo dell’apparecchio anche come degasificatore.
Il riduttore di vuoto installato a bordo, di serie, consente di regolare il grado di vuoto entro i valori: minimo del 20% e massimo del 99,5%.
pressatura-sottovuoto-con-sacco-vacuum-baggingLa regolazione fine del grado di vuoto è di fondamentale importanza per le applicazioni di vacuum bagging dove la pressatura delle fibre pre-impregnate di carbonio all’interno di uno stampo, racchiuso in un sacco, avviene in virtù della depressione generata all’interno del sacco stesso e dalla conseguente pressione atmosferica che agisce uniformemente su di esso.
Per assicurare una semplice manovrabilità all’interno del cantiere, il nuovo sistema per infusione sottovuoto di resine viene fornito con quadro di potenza e carrellato con manubrio, su una solida struttura in profilati d’acciaio.
Vuototecnica ha inoltre sviluppato e realizzato una linea di accessori specifici per il settore delle resine e delle fibre composite quali: valvole per sacchi di pressatura sottovuoto “vacuum bagging”; valvole d’aspirazione per stampi d’infusione resine; regolatori di vuoto; valvole ed elettrovalvole di distribuzione vuoto; filtri d’aspirazione specifici; tubazioni e collettori di distribuzione.

5 Commenti

  1. noi siamo un nuovo cantiere vorremmo evolverci w quindi avere informazioni maggiori su questo tipo di stampaggio per infusione, il mio cell. +39 345 7156122

  2. Salve sono Gravagno della Nautica Sicilia, dovendo introdurre il sistema ad infusione nella realizzazione delle nostre imbarcazioni,
    chiedevo se era possibile partecipare ad un corso specializzato per l’infusione, ovviamente siamo interessati anche ai vostri prodotti e macchinari per l’infusione.
    Resto in attesa di un vostro riscontro
    il mio cel 3395948198- 3346268666

  3. Salve, sono Fabio è sono in procinto di avviare una attività in cui sarà necessario utilizzare il processo di infusione nel vuoto.
    Vorrei sapere se effettuate dei corsi di preparazione all’uso dell’infusione, ed avere un preventivo di spesa per un macchinario completo. Te:3925993761-0564810332

  4. Salve sarei interessato anch’io a corsi su infusione sottovuoto (anche a pagamento ). Se possibile mi contatti, grazie.

  5. Egregio sig. Toni,
    la ringraziamo per il suo interesse verso i nostri corsi di aggiornamento, sarà ricontattato per fornirle ulteriori informazioni.
    Cordiali saluti da Vuototecnica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.