Nuovi piani di presa Octopus per barattoli, lattine e giare aperte

0
133

La famiglia Octopus si allarga comprendendo due nuovi piani aspiranti speciali PH e P2H eventualmente installabili al posto dei piani di presa PX e P2X.

La necessità era prevedere una presa più affidabile di lattine, flaconi, barattoli e vasetti vuoti e senza tappo, dal momento che non è semplice assicurarsi la tenuta all’imboccatura dell’oggetto per via dell’irregolarità delle superfici.

In particolar modo i nuovi piani di presa PH e P2H rispondono egregiamente alla richiesta di de-pallettizzazione di tutti i contenitori aperti, qui sopra citati, compensandone anche l’irregolarità in altezza che spesso si riscontra sui pallet che presentano dei veri e propri dorsi d’asino od avvallamenti tra gli strati di contenitori accatastati.

I piani di presa PH e P2H sono in questo caso la soluzione più adatta con i loro micro-fori d’aspirazione ricavati nella gomma spugnosa.

Il modello PH prevede uno spessore della gomma spugnosa di 15 mm mentre i P2H di 30, da scegliersi in base al tipo di oggetto da prendere ed alla compensazione in altezza ricercata.

Sulle schede tecniche di prodotto, si spiega come calcolare la forza di sollevamento del contenitore che deve essere direttamente proporzionale al grado di vuoto generato sulla superficie dell’imboccatura del flacone da prendere. Un calcolo molto preciso da seguire passo passo tramite le indicazioni del catalogo o facendosi aiutare dall’ufficio tecnico di Vuototecnica.

Resta inteso che alcuni contenitori, maggiormente flessibili, devono essere stati testati per il vuoto prima di poter scegliere una soluzione di presa simile, per evitare che i flaconi implodano, dopodiché la strada verso l’efficientamento della produzione è aperta e spianata grazie ai nuovi piani Octopus.

Grazie ai fori calibrati sul piano è possibile definire il generatore di vuoto più adatto, con la giusta portata d’aspirazione , così che anche in presenza di perdite per traspirazioni o in assenza di item da prendere, sia sempre assicurato un grado di vuoto minimo per la presa dei contenitori presenti.

Per saperne di più su Octopus e le sue applicazioni e conoscere le caratteristiche di questi nuovi piani aspiranti: www.vuototecnica.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.