Octopus e la presa di barre di legno

0
1746

Nel video vedete in azione il sistema di presa a depressione Octopus di Vuototecnica, montato su un robot antropomorfo che si occupa della gestione di assi di legno.

Come vedete le assi vengono prelevate con grande facilità dal robot, per essere posizionate altrove e infine bloccate tramite un nastro reggia. In quest’applicazione le assi funzionano da piedi d’appoggio o da distanziali per la sovrapposizione di più casse.

Lo scopo è quello di costruire solide strutture di legno per l’imballaggio e di farlo in maniera sicura e salda.

Ci sembra un’operazione tanto semplice a vederla che non sospetteremmo mai che dietro ci siano tantissime ore di lavoro dei progettisti e dello staff di Vuototecnica per produrre un prodotto di punta come Octopus.

OctopusOctopus infatti risulta semplicissimo per l’utilizzatore finale ma è un dispositivo fortemente sofisticato. Funziona anche quando l’oggetto da prelevare occupa soltanto il 5% del piano aspirante ed è costruito con materiali di qualità.

La barra Octopus che vedete nel video si adatta perfettamente all’irregolarità superficiale del legno, anche grazie alla presenza della gomma spugna, che garantisce un’ottima tenuta.

Inoltre notate quanto poco spazio occupa la barra, che tra l’altro ospita già a bordo la fonte di vuoto (un generatore di vuoto pneumatico ad eiettore multipli di Vuototecnica).

L’aria compressa passa attraverso dei collegamenti già integrati nel robot semplificando il circuito di distribuzione ed evitando fastidiose e delicate tubazioni esterne che altrimenti limiterebbero la rotazione e il movimento del braccio robotico.

Sempre sulla barra troviamo anche il vacuostato per il controllo della presa in ogni passaggio.

Per conoscere meglio il nostro Octopus, visionare le caratteristiche tecniche e tutte le opzioni di presa, visitate il sito www.vuototecnica.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.