I centri di lavoro CNC che sono soliti fresare, forare, scontornare materiali quali legno, marmo, vetro, plastica e alluminio richiedono generalmente un piano di staffaggio a depressione, suddiviso in aree delimitate da guarnizioni in gomma

Spesso capita ancora oggi che su determinati piani di aspirazione i costruttori di pantografi per il legno (o altri materiali) obblighino il cliente finale ad aprire o chiudere le zone di depressione tramite delle viti o dei tappi che gli utilizzatori il più delle volte perdono o non riassemblano nel modo corretto sul piano. Non si tratta di certo di una soluzione pratica, né per velocità né per pulizia.

Le valvole 22 01 10 di Vuototecnica, con otturatore a sfera sono state ideate per risolvere questi problemi di aspirazione.

Il loro vantaggio più grande è che si attivano soltanto solo quando il peso della lastra di materiale da lavorare schiaccia e dunque apre l’otturatore a sfera.

Quando ciò non accade, la tenuta del vuoto è perfetta e non ci sono perdite di carico per il circuito con conseguente risparmio.

Una soluzione veloce e performante che, tra l’altro, ha l’indubbio vantaggio di non far entrare sporco e residui nello scatolato aspirante di distribuzione del vuoto, con riduzione dei tempi e dei costi di manutenzione.  

Il tempo d’inserzione e esclusione di una zona di staffaggio è più rapido con le valvole 22 01 10 assemblate sullo scatolato aspirante.

Per lotti minimi da definirsi in funzione della dimensione richiesta dal costruttore, queste valvole possono essere anche realizzate a disegno dai progettisti Vuototecnica.

Per saperne di più: www.vuototecnica.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.