Ventose Bernoulli: non è magia, è progetto

0
837

Nel video che segue vedete in azione le ventose Bernoulli di Vuototecnica nella movimentazione di fette biscottate.

Considerata la friabilità e la delicatezza dei prodotti da forno, si presentava la sfida di movimentare le fette senza romperle o danneggiarle, cosa che sarebbe stata abbastanza complessa con delle mani di presa classiche o delle ventose a contatto.

In questo caso, invece, le ventose Bernoulli consentono il prelievo e sollevamento, senza alcun contatto, della fetta biscottata e a una velocità incredibile, come potete notare.

Le fette biscottate vengono poste nella giusta posizione sul nastro anche grazie ai distanziali in silicone antistatico, posti sul piano di presa delle ventose, che hanno la funzione di impedire i movimenti trasversali dell’oggetto in presa.

Sembra di assistere a una giocoleria, a un incantesimo: le fette trasportate da una parte all’altra con maestria. Nella parte di video rallentata per lo spettatore, la magia, però, è presto disvelata.

Il principio che muove queste ventose è lo stesso che si verifica quando un leggero disco viene posto di fronte all’estremità di un tubo da cui defluisca velocemente aria, ad esempio.

Per questa loro caratteristica, le ventose Bernoulli, sono l’ideale per prendere e manipolare oggetti fragilissimi e porosi proprio come i prodotti da forno.

Sono inoltre impiegate per tanti altri prodotti che richiedono massima delicatezza quali piastrine di semiconduttori, dischi in silicio, celle solari, lamine di metalli preziosi, pellicole, tessuti, feltri ecc.

Sono realizzate in alluminio anodizzato, con il dischetto centrale di contrasto in acciaio inox.

Per saperne di più: www.vuototecnica.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.