Presa di dischi di parmigiano con le ventose Bernoulli Vuototecnica

0
465

Vuototecnica lavora per soddisfare le necessità dei clienti ogni giorno, nei propri laboratori, e questo “dietro le quinte” spesso rimane segreto.

Abbiamo deciso perciò di mostrarvi alcune prove di presa, in particolare quelle effettuate sui dischi di formaggio di un noto produttore di parmigiano, nostro cliente.

I dischi possono arrivare a pesare fino a 6-7 kg e l’utilizzatore finale aveva la necessità di movimentarli fino a inserirli in una macchina per la produzione di scaglie.

Per questo tipo di lavoro ci si affida in genere a ventose in gomma siliconica, che però generano una serie di problemi.

Prima di tutto la presenza di irregolarità o fori sulla superficie del disco di parmigiano può inficiare la presa dei dischi con la necessità di un intervento manuale da parte di un operatore.

Seconda cosa, il processo di sanificazione, a fine giornata, non è per niente semplice con le ventose in gomma alimentate da una fonte di vuoto perché in genere aspirano al loro interno residui e pezzettini di formaggio, con il rischio di un precoce intasamento.

In entrambi i casi, perdite di tempo e poca praticità.

Come vedete nel video, invece, le ventose Bernoulli BEC60 di Vuototecnica traslano i dischi anche in presenza di fori e facilitano il processo di pulizia delle ventose, delle tubazioni e dei filtri d’aspirazione.

Le ventose BEC, alimentate con aria compressa filtrata al 100%, prevedono infatti la presenza di una “lamina” d’aria tra la ventosa e il disco di formaggio in modo che nulla venga aspirato al loro interno.

L’unica operazione da svolgere per il cliente è igienizzare con un panno, a fine lavoro, il diametro esterno della ventosa.

Minuti preziosi risparmiati e velocità senza pari, con grande rispetto per il prodotto da movimentare.

Per saperne di più, contattate i progettisti Vuototecnica: www.vuototecnica.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.