Pulizia e standard di sicurezza elevati grazie al generatore di vuoto regolabile PVR 25 di Vuototecnica

0
978

Nel video, vedete in azione il generatore di vuoto regolabile PVR 25 di Vuototecnica, direttamente collegato alla ventosa 08 30 32 S.

Sorprende fin da subito la facilità incredibile con cui vengono manipolati questi prodotti da forno, tutti diversi tra loro e caratterizzati da superfici irregolari e grande quantità di spezie e briciole che di solito sono un grande problema perché intasano le ventose con facilità e soprattutto le fonti di vuoto ad esse collegate.

Le pompe a palette rotative e gli aspiratori a canali laterali proprio per questo motivo devono essere sempre dotati di filtro d’aspirazione che va poi regolarmente ispezionato e sanificato per evitare la generazione di muffe al suo interno.

PVR25

Con il generatore di vuoto regolabile PVR di Vuototecnica non c’è alcun pericolo di intasamento e non c’è bisogno di filtri, perché tutti i residui lo attraversano senza problemi. In produzione è possibile convogliarli in un sito di recupero apposito. Occludendo invece lo scarico dell’eiettore PVR 25 con una valvola a due vie normalmente aperta è possibile generare un contro soffio che velocizzi lo scarico e che al tempo stesso pulisca la ventosa di presa.

Il PVR 25 permette la decentralizzazione del vuoto. Può essere collegato, oltre che direttamente alla ventosa, anche a distributori di vuoto che raggruppano più ventose. Questo aggancio diretto alle ventose permette una velocità di presa e rilascio che, come potete notare, è praticamente istantanea.

Ruotando semplicemente la sezione di scarico dell’eiettore si possono regolare il grado di vuoto e la portata volumetrica in base alle caratteristiche di porosità del prodotto da manipolare.

La rumorosità dei generatori di vuoto regolabili PVR può essere inoltre notevolmente mitigata da un silenziatore serie SSX, avvitato sulla connessione di scarico dell’aria.

Per quanto riguarda la ventosa 08 30 32 S, si adegua perfettamente alle superfici irregolari grazie al suo labbro morbido ed è in silicone certificabile FDA. È possibile richiederla anche in silicone magnetico, materiale facilmente rilevabile in caso di rottura o stacchi accidentali grazie ai metal detector adibiti alla protezione degli alimenti, in grado di rilevare la polvere di ferrite. Questo materiale presenta anche un’elevata resistenza ai solventi, ai raggi UV, all’ossigeno, all’ozono e ai clorurati, sopportando qualsiasi ambiente produttivo e tutte le temperature, dai -50° ai 275° C, per qualunque tipo di alimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.